0

Attenzione all’attenzione !

Tu quanto sei attento ?

Ti è mai capitato di presentarti a qualcuno e 20 secondi dopo esserti dimenticato il nome dell’altra  persona ? O magari di aver letto qualche pagina di un libro e non aver capito niente, dovendo rileggere tutto da capo ? O magari durante una conversazione di esserti distratto un attimo e aver perso il filo del discorso ?

Se ti è capitato almeno una volta, stai tranquillo, è normalissimo. Ti piacerebbe se fosse stata l’ultima volta ? Se sì, continua a leggere…

I motivi per cui questo succede possono essere molti, ma il più frequente è: non hai ascoltato quello che l’altra persona diceva perché pensavi ad altro o eri preso da altri pensieri. Mai capitato ?

ATTENZIONE:

Tutto quello che stai per leggere può essere utilizzato fin da 11 righe fa.

Come faccio a stare più attento ?

L’attenzione e la concentrazione si possono allenare, sviluppare e migliorare in maniera facile e Schermata 2016-05-31 alle 15.32.05veloce:

Il primo passo è iniziare ad ascoltare quello che gli altri dicono, facendolo si riescono ad immagazzinare molte più informazioni rispetto a quando non si ascolta. Incredibile vero ?

Il punto è:

Come faccio ad ascoltare ?

Può sembrare una domanda banale ma non lo è per tutti.

Una cosa importante per riuscire ad ascoltare gli altri è avere una buona strategia per farlo. Specialmente nei lavori in cui è necessario ascoltare chi ci parla (coach, avvocati, medici, operatori di un call center,…) può capitare di trovare qualcuno di particolarmente noioso (a volte purtroppo capita anche con i docenti) ma è importante ascoltare sempre, se non altro per evitare di prolungare l’agonia trovassi costretti a fare altre domande per avere risposte che avevamo già ricevuto.

Qual’è un buon modo per riuscirci ?

La strategia che uso io è: URLARE nella mia testa ogni singola parola che dice l’altra persona, così facendo zittisco il mio dialogo interno e devo essere concentrato su quello che dice l’altro e su come lo dice, se non altro per riuscire a continuare a fare quello che sto facendo.

Schermata 2016-05-31 alle 16.05.08Questo metodo funziona anche molto bene per la lettura, se non si conoscono le tecniche di lettura veloce o photoreading.

Per chi non lo sapesse, la differenza tra la lettura normale e il photoreading è il dialogo interno: leggere con la tua vocina interna (quella che sta leggendo queste parole nella tua testa) rallenta notevolmente la tua velocità di lettura, inoltre il tuo cervello impara molto più velocemente i concetti contenuti nella pagina di quanto ci voglia a leggerli con la vocina, per maggiori informazioni su questo puoi contattarmi  o commentare qui sotto.

Per imparare tecniche di lettura veloce e photoreading, ci sono dei corsi che durano diversi giorni e sono abilità che vanno allenate e richiedono un po’ di tempo per diventare abitudini.

Quindi per migliorare i tuoi tempi di lettura nell’immediato, un ottimo inizio è usare al meglio la tua vocina interna. Non sorprenderti troppo di quanto miglioreranno i tuoi tempi di lettura con questa semplice strategia.

Naturalmente per rendere il tutto più divertente, si possono modificare:

  • il tono,
  • il ritmo,
  •  il suono della vocina interna
  • e ogni singola caratteristica del suono: provenienza, timbro,…

Pensa quanto sarebbe bello riuscire a rendere divertente una conversazione altrimenti noiosissima, riuscendo a prendere tutte le informazioni utili che può darti e pensa a quanto può migliorare la qualità tuo lavoro con i tuoi clienti o, se sei studente, quanto tempo puoi risparmiare se non devi più ristudiare tutto a casa ma ti basta usare questa semplice tecnica a lezione, quante cose belle in più potresti fare ?

Quanto tempo in più potresti dedicare a uscire e divertirti ?

Naturalmente questa non è l’unico metodo per aumentare la tua attenzione, in macchina ad esempio potresti iniziare a notare una serie di dettagli visivi, come i cartelli o le altre macchine.

Altri metodi per aumentare l’attenzione sono:

  • tecniche di rilassamento,
  • strategie di apprendimento più efficaci,
  • tecniche di aumento della concentrazione,
  • regolarizzazione dei cicli del sonno
  • e molto altro che potremo approfondire insieme faccia a faccia, o, se hai qualche domanda specifica, nei commenti qui sotto o in privato.

Buona giornata !!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *