0

La relatività dello sport

Mentre camminavo verso la palestra ho iniziato a notare una cosa: c’è un sacco di gente che va a Schermata 2016-05-16 alle 20.30.35correre! E c’è un sacco di gente che non va a correre e un sacco di persone che hanno provato ad andare a correre e hanno smesso.

Alcuni di questi vanno a camminare, altri neanche quello.

La cosa che trovo più interessante è quello che succede nella testa di chi ha provato ad andare a correre o a camminare. Alcune persone all’idea di dover già solo camminare per 10km hanno i capelli che si drizzano e diventano bianchi. Trovano poi un amico che li convince ad andare a correre (o si convincono) e dopo qualche km (a volte anche solo 1), si fermano perché “porca miseria! Ho fatto solo un km e sono già stanco morto, non posso fare un passo di più” e poi tornano indietro, il che significa che fanno un secondo km (ma non diciamolo in giro).

Hanno il fiatone, hanno sudato 17 camicie e gli sembra di dover morire da un momento all’altro.

Il bello è che poi sono le stesse persone che il sabato o la domenica in centro si fanno i chilometri a girare per negozi e non hanno neanche un briciolo di fiatone o una gocciolina di sudore sulla fronte.

Facciamo un po’ di fisica (ma poca)

Einstein con la sue teoria della relatività sostiene che in determinate condizioni il tempo rallenta, o si velocizza (a seconda dei punti di vista) e lo stesso succede allo spazio.

Fine della lezione di fisica

Ora, noi sappiamo che 1km vale 1km e 1 minuto vale 1 minuto, eppure ogni tanto capita (pensa un Schermata 2016-05-17 alle 00.25.19attimo alle lezioni di latino o di matematica al liceo e all’intervallo o ad una festa) che un’ora sembra non finire mai oppure il tempo sembra volare, come ogni tanto camminiamo per ore senza sentire la benché minima fatica, ti risulta ?

Questo succede non perché lo spazio si contrae o il tempo si dilata o si restringe, ma perché banalmente si pensa ad altro e si lascia perdere la fatica, la distanza, il tempo che passa, concentrandosi su qualcosa di utile (il divertimento).

La stessa cosa succede quando si fa sport: se ti diverti non senti la fatica (o meglio, la senti alla fine e sopporti), se non ti diverti o per caso la tua motivazione non è alle stelle, all’inizio della fatica, molli, questo può succedere anche in molte altri ambiti, studio, relazioni, lavoro,…

La prossima volta che ti capita di fare qualcosa, nello sport è particolarmente evidente, nota cosa ti dici, specialmente se stai facendo qualcosa che non ti fa impazzire, potresti dirti cose del tipo “che noia, ma quando finisce, non finisce mai, adesso guardo il telefono, ma che bello scoiattolo !” , è mai capitato ? In queste situazioni ho visto delle mosche diventare la cosa più interessante al mondo.

Quando invece ci si diverte nel fare qualcosa, il dialogo interno si trasforma leggermente in cose tipo “wow! Ho gia fatto 2km, me ne mancano soltanto 8; dai, ho già fatto 8km, vorrò mica fermarmi quando me ne mancano solo 2; oh caspita, sono già passate due ore!,….” mai capitato ?

Pensa a cosa puoi riuscire ad ottenere semplicemente imparando a gestire il tuo dialogo interno!

Anche perché, ti svelerò un trucco, la differenza tra la camminata “sportiva” e la camminata nel centro commerciale, è quello che ti dici oltre al focus della tua attenzione.

Mi spiego meglio, se vai in giro per negozi o con gli amici, pensi a quello che ti circonda o sei concentrato su un discorso, non sai neanche che i tuoi piedi e le tue gambe esistono e il tempo vola, giusto ? Lo stesso succede in qualsiasi altra situazione in cui ti diverti.

Quando però la situazione è noiosa, inizi a notare il mignolo del piede che sbatte leggermente contro la scarpa, le mosche e gli scoiattoli diventano le cose più interessanti dell’universo, la mente inizia a vagare per i fatti suoi e magari cala anche un po’ la palpebra e il tempo si ferma, i minuti sembrano ore,… mai capitato ? Questo succede quando ti annoi o fai qualcosa controvoglia, giusto ?

Immagina di poter usare a comando il dialogo interno e lo stato d’animo che ti servono in qualsiasi situazione, con immediatezza e in tutta semplicità, quanto migliorerebbe la tua vita ?

Riuscire a fare in modo che quegli interminabili pranzi di famiglia, le riunioni al lavoro, qualsiasi cosa non ti piaccia, diventino piacevoli e passino in fretta, proprio come quando ti diverti, e riuscire a fare in modo che quando ti diverti, tu ti diverta ancora di più e li sfrutti a tuo vantaggio. Quanto è bello riuscirci ?

In palestra oggi ad un certo punto ero sfinito e dovevo correre ancora per 15 minuti, dopo 3 ero morto, ho iniziato a dirmi una marea di quelle che in gergo si chiamano cazzate, a quel punto, si è acceso il mio “bullshit detector” (incredibile come una volgarità in inglese diventi quasi carina) e ho iniziato a dialogare con me stesso in maniera più utile, ho iniziato ad ascoltare un po’ di musica e a guardarmi intorno e in un battibaleno avevo finito i miei 15 minuti e fatto i miei 4km. Alla fine ero stanco morto, ma ne è valsa la pena.

L’agonismo

Discorso simile vale per le gare sia individuali che di squadra.

Faccio una piccola premessa

Chi mi conosce lo sa bene, non sono un amante delle gare, ho fatto un sacco di sport diversi e Schermata 2016-05-17 alle 00.47.35pochissime gare in vita mia, alcuni sport li ho fatti soprattutto perché non competitivi.

Questo non perché io non sia competitivo, anzi. Semplicemente non sono tanto competitivo nello sport, per me è un mezzo per stare bene e divertirsi e affronto ogni sport in quest’ottica, miglioro allenamento dopo allenamento non per dimostrarmi più bravo degli altri, lo faccio per ottenere risultati interessanti per me, per migliorare e migliorarmi divertendomi, la competizione non fa parte del divertimento, per me.

O almeno la competizione con gli altri, la competizione con me stesso è spietata, ogni giorno divento più bravo del precedente, questo è per me fare sport, ed è un atteggiamento che ho nei confronti di qualsiasi cosa, nello studio, nel coaching, nella PNL,…

Poi c’è a chi piace competere con gli altri per dimostrarsi più bravo o perché si diverte nel farlo e in quel caso ti aiuto ad ottenere i tuoi risultati migliorando le tue prestazioni mentali, che tendenzialmente corrispondono ad un miglioramento delle prestazioni fisiche, ti aiuto a diventare ogni giorno più bravo di quanto fossi il giorno prima, in qualsiasi ambito ti interessi.

E lo faccio per un motivo molto semplice, mi diverte e soprattutto se devi per forza diventare più bravo di qualcun altro, prima o poi gli altri finiranno e tu smetterai di migliorare finché qualcuno ti supererà, se invece come paragone usi te stesso, puoi continuare a migliorare all’infinito (con cognizione e moderazione naturalmente, ma di questo parleremo durante la sessione di coaching).

Fine della premessa

In gara è molto importante essere preparati tecnicamente (e in questo non posso aiutarti) e mentalmente (in questo posso aiutarti molto), quanti atleti non vincono una gara perché sono “entrati tardi in partita” se senti qualche intervista post gara, molti atleti dicono questa cosa, in qualsiasi sport, puoi imparare ad entrare subito in partita con tutti i benefici che questo comporta, e io posso insegnartelo, in più, quante volte ti è capitato o è capitato a qualcuno che conosci di emozionarsi troppo e magari non performare al meglio delle tue possibilità ?

L’emozione è una cosa che si può imparare a controllare e a gestire e usare a tuo favore ed è incredibile notare come imparando a utilizzare la mente come acceleratore di risultati e come alleato, ottieni risultati stupefacenti e hai 3 o 4 marce in più dei tuoi avversari già solo per questo.

Non serve che io vada avanti, se fai sport a qualsiasi livello sai già quanto imparare a gestire gli aspetti mentali (concentrazione, emozione, motivazione,…) ti può essere utile. Quindi non mi dilungherò ulteriormente e ti lascerò fare la scelta migliore per te.

Con il mio aiuto imparerai a:

  • Gestire il tuo stato d’animo,
  • Utilizzare in maniera intelligente e motivante il tuo dialogo interno,
  • Superare i tuoi limiti,
  • Usare le migliori strategie usate dai migliori nel tuo ambito,
  • E molto altro…  

 

Vuoi riuscire a farlo sistematicamente ogni volta che vuoi, in ogni situazione e circostanza ?

Commenta qui sotto o contattami e sarò felicissimo di aiutarti.

A presto !

 

Fammi sapere cosa pensi dell’articolo, il tuo parere è importante !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *